Vai al contenuto



Welcome Guest

Navigation

Interact with LaMiaMini.com









Benvenuto su LaMiaMini.com
Registrati subito per avere accesso a tutte le funzionalità del forum. Una volta registrato e loggato, sarai in grado di creare thread, rispondere a thread esistenti, dare punti di reputazione agli utenti, usare le conversazioni private, gli aggiornamenti di stato, gestire il tuo profilo e molto altro ancora. Questo messaggio sarà rimosso non appena avrai completato la procedura di registrazione. Ti aspettiamo!
Accedi Registrati
Foto

Cooper S F56 la mia prova....


  • Per cortesia connettiti per rispondere
18 risposte a questa discussione

#1
Giovanni Esposito

Giovanni Esposito

    MINImad

  • Utente VIP
  • 555 messaggi
  • Città:
    Torino
  • Modello MINI:
    R56 Cooper S 175
  • Immatricolazione:
    01/01/2007
  • Colore:
    Dark Silver Metallic 871
  • Tetto:
    Nero

*
POPOLARE

Sono reduce da una buona oretta di guida sulla nuova F56 Cooper S con cambio manuale, gentilmente concessami da Biauto, visto che dopo la prova della JCW mi ero lamentato del fatto che mi avevano costretto ad andature troppo blande...

 

Due parole sull'allestimento: la vettura ha gli interni in tessuto del pacchetto interno jcw (belli e secondo me preferibili a quelli in pelle o misto), con il sistema di navigazione più bello, mini connect, clima bizona, driving modes ecc... ed una serie di accessori come i sensori di parcheggio posteriori, alcune stupidaggini fashion, cari ed inutili (cormature esterne, luci interne led, ecc.)

Manca l'assetto sportivo (200 euro!)

 

L'ho rifatta uguale sul configuratore e il costo finale è di 31.500 euro.  Tanti, troppi...specialmente quando la base, che già non costa poco, viene 25.200.... e praticamente l'auto non è cambiata dalla base in maniera consistente.

Gli unici optional giustificati in questa configurazione sono il sistema di infotainment e accessori (comandi al volante) che costa più o meno 2000 euro. (troppo anche qui, chiunque sa che un sistema del genere costa al massimo quanto un tablet top di gamma...quindi proprio ad esagerare 1000 euro massimo, calcolando anche vari accessori e i numeri di produzione, un po' inferiori...)

 

Ma bastava togliere tutte le sciccherie fashion estetiche (carissime in rapporto al risultato) e evitare fesserie come il clima bizona (l'abitacolo è già minuscolo!!!), i sensori di parcheggio e gli specchietti richiudibili e l'auto avrebbe potuto montare l'automatico "sport" e l'assetto sportivo, (2100 euro in tutto) che avrebbero dovuto essere standard....facendo una bella differenza rispetto alla versione provata! (e non solo quanto a sportività!)

 

Ma andiamo oltre... l'auto è nera, con cerchi neri, ma gommata 205/45R17 Dunlop Sportmax RT NON runflat. (molto bene! proprio come i miei... |072| )

 

Da qui in poi alcuni miei pensieri sparsi mentre guido l'auto su un bel tratto misto (medio/veloce) sulla collina torinese, un po' nel traffico, ed un po' nel lento anche sconnesso...

 

Fatico un po' a trovare la posizione di guida, il sedile è più lungo, tanto che l'estensione della seduta la tengo tutta chiusa e per arrivare bene ai pedali devo avanzare molto e spingere il volante al massimo verso il piantone (sono alto 1.7m).

Alla fine sono più vicino al vetro di quanto sia sulla mia, sono seduto decisamente più in alto, ma ho più la sensazione di essere avvolto, senza però avere lo spazio necessario per il braccio sinistro, che sbatte spesso sulla portiera.  Provo diverse posizioni ma nessuna mi soddisfa totalmente, strano perchè sulla jcw mi ero trovato subito perfettamente, complice probabilmente il sedile diverso...

Comunque la sensazione è quella di essere persino più stretti che sulla mia R56: lo spazio in più che dovrebbe esserci non le sento per nulla.

 

Al prossimo post per le sensazioni di guida...

File Allegati


Messaggio modificato da Giovanni Esposito, 28 maggio 2015 - 09:13

  • a 77ONE, Dirak e SchwarzMini piace questo

#2
deboralu

deboralu

    MINIstro

  • Direttivo
  • 6074 messaggi
  • Città:
    Terni
  • Modello MINI:
    R56 Cooper S JCW Factory 211
  • Immatricolazione:
    15/07/2009
  • Colore:
    Chili Red 851
Questa differenza di impostazione di guida l'ho notata anche io avendole provate entrambi, molto più semplice trovare posizione sui sedili JCW, sedili che ora differiscono solo nei materiali a differenza delle jcw r56, stoffa per i base ed Alcantara per i più costosi ma identico disegno, a questo punto al di là della qualità del materiale( preferisco l'alba tata alla pelle), il sovrapprezzo non è minimamente giustificato, prima almeno ti davano i Recaro in pelle.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

xcvqfn.jpg
deboralu@lamiamini.com
Socio LMM N°002


#3
Ale_S

Ale_S

    MINIstro

  • Direttivo
  • 11549 messaggi
  • Città:
    Perugia
  • Modello MINI:
    R56 Cooper S JCW Tuning Kit 200
  • Immatricolazione:
    18/10/2010
  • Colore:
    Eclipse Grey Metallic B24

Purtroppo gli accessori MINI sono cari, ma a mio parere non si può prendere una MINI S a 25,000 euro completamente "scarna"

per esempio il clima automatico non lo trovo superfluo aldilà del fatto che sia bizona e per la dimensione dalla MINI non è fondamentale, ma l'automatismo io lo trovo davvero utile


2gy38yt.jpg


#4
cooper

cooper

    MINIstro

  • Direttivo
  • 17085 messaggi
  • Città:
    Fornovo Taro
  • Modello MINI:
    R50 Cooper
  • Immatricolazione:
    10/10/2002
  • Colore:
    Chili Red 851

sono seduto decisamente più in alto

 

quindi sono i sedili conformati diversamente?


352rz8g.jpg


#5
Giovanni Esposito

Giovanni Esposito

    MINImad

  • Utente VIP
  • 555 messaggi
  • Città:
    Torino
  • Modello MINI:
    R56 Cooper S 175
  • Immatricolazione:
    01/01/2007
  • Colore:
    Dark Silver Metallic 871
  • Tetto:
    Nero

*
POPOLARE

Ma veniamo alla guida:

l'auto in prova ha meno di 2000km, quindi potrebbe non essere al massimo della performance, ma è già stata usata per test nelle ultime settimane e viene guidata dai ragazzi della concessionaria, quindi.... poi, se da un lato lo scorrimento può migliorare un po', è facile che la tenuta e la turbina diano il massimo da nuove, quindi non mi aspetto miglioramenti consistenti in futuro.

 

Appena mi muovo noto che il motore è molto pronto sotto nelle partenze da fermo, c'è molta più coppia rispetto al mio e il ritardo è quasi inavvertibile.

Da fermo non lascia intendere di essere sovralimentata, sembra un grosso aspirato... se non fosse per: uno strano rumore, che sembra proprio quello tipico del "compressor surge!"  Sì sì, proprio lui, il frr frr frr... del compressore in stallo!

L'avevo già sentito poco prima da fuori, quando il ragazzo della concessionaria spostava l'auto, ma tra me e me avevo pensato "ci deve essere qualcosa che vibra che fa proprio il rumore del compressore in stallo".

 

Vado ancora avanti nel traffico e nelle frenate lo risento diverse volte (da fuori, con il finestrino abbassato) e inizio a pensare: "ci sarà la pop-off (che è sicuramente a ricircolo) bloccata o molto dura"

 

Più avanti, rilasciando nelle marce più alte e a giri maggiori non lo sento più, ma avverto il "tcss" della valvola a ricircolo che scarica, quindi funziona! (che rimanga volutamente chiusa o sia troppo dura a bassi giri?) mah....  Farò poi presente la cosa quando rientro in concessionaria, e mi dicono che hanno sentito anche loro il rumore, che li gasava! io gli spiego che non è proprio il massimo se si avverte in rilascio ad alti giri....probabilmente in questo caso è solo la popoff troppo dura alle pressioni più basse che va in flutter. 

 

Il motore spinge forte da 1500 (o meno) giri fino a 2500/3000.... ma poi rimane assolutamente piatto e costante fino a 5500-6000 giri. Anzi da 4000-4500 giri sempre persino perdere. Questo già in seconda marcia.

I cavalli ci sono, sicuramente più della mia, perchè le velocità "di uscita" sono un po' più alte per tutti i rapporti (forse anche un po' più lunghi) ma la sensazione di spinta è molto smorzata e tutta concentrata nella prima parte del contagiri. Spengo clima e controllo di trazione, sono in modalità sport, ma la storia non cambia.

Quindi nei tratti liberi che ho davanti a me anticipo la cambiata, a 4000/4500 giri passo subito al rapporto superiore.... il ritardo di risposta è sempre contenuto ma si avverte (meno che sulla mia) però la spinta alla riapertura è meno evidente.

Probabilmente in accelerazione l'auto è più efficace e veloce rispetto alla mia, ma la sensazione è che lo sia di meno.  Non di molto, intendiamoci, e sicuramente la coppia in basso enormemente superiore fa una bella differenza, ma globalmente, su tutto l'arco di giri, quelli migliori sono i primi 3000.  La sensazione è quella di guidare uno strano turbodiesel molto silenzioso e privo di vibrazioni, non un 2 litri turbo benzina...e sicuramente non il 1.6 un po' insolente delle precedenti r56.

 

Il cambio (manuale) sembra identico al mio...solo più nuovo. E' più morbido e leggero ma gli innesti rimangono un po' lenti , complice anche la leva un po' lunga.

(Il mio termine di paragone è però molto alto: il cambio della mx-5, praticamente perfetto, e secondo forse solo a quello della S2000)

 

Il pomello è osceno, sembra quello di un automatico e non si riesce ad impugnare correttamente. Mi scappa persino di mano in un 2°-3° veloce con conseguente grattatina...

L'automatico provato sulla JCW è un altro pianeta, è pure più veloce globalmente, oltre a essere molto più comodo, ergonomico e rilassante, quando non si ha voglia.

La nota positiva è che in scalata, da il colpo di acceleratore da solo e la marcia inferiore entra fluidissima! In più i soliti scoppiettii allo scarico... insomma, mi strappa un sorriso.... :-)

 

La frizione è morbida (la mia sembra quella di una motrice di un camion) ma non troppo, però staccava in maniera poco lineare e abbastanza in alto.... non molto soddisfacente.

 

Lo sterzo è identico a quello della JCW, leggero ma solido, privo dei difetti del mio (troppo sensibile al toque steering) ma non sufficientemente veloce e diretto. Sembra ancora un po' vago (complice un avantreno troppo morbido di sospensioni), però non ci si può lamentare troppo...anche se, se fosse più diretto, sarebbe molto meglio.

Mi ripeto, quello della R50-R53 era un altra cosa. Si romperà pure, ma quanto a feeling e velocità...un altro paio di maniche! 

 

Faccio tre curve veloci e mi infilo in un pezzo stretto col coltello tra i denti: l'auto rolla in maniera contenuta e dinamicamente ricorda molto la mia, neutra e intuitiva, ma il posteriore sembra un po' più alto e leggero. Penso, beh, dai è lei....ma alla prima frenata l'auto si scompone, si muove molto dietro e devo correggere per rimanere in linea. (ero perfettamente dritto e su asfalto pulito)

Ho scritto frenata, ma mi viene da ridere, perchè se questo è frenare.... nonostante la pressione sul pedale l'auto rallenta un po' ma mi aspettavo ben altro. Schiaccio come un forsennato il povero pedale e l'abs non accenna ad entrare, in compenso l'auto sembra galleggiare, con una sensazione davvero di poca direzionalità e controllo.

 

Menomale che mi sono tenuto un bel margine....  Spero che l'impianto sia troppo nuovo, ma dubito, perchè dopo quel chilometraggio il mio era già a posto.

Comunque, anche se il mordente migliorasse, non ci siamo con l'assetto in frenata, l'auto rallenta poco e si scompone troppo. Molto peggio della mia.  Inizio a capire perchè mettono quei freni sulle jcw... sulla r56 vecchia si sente la mancanza di maggior potenza e sopratutto di resistenza al fading nelle lunghe discese. Su questa la situazione è molto peggiore, spero vivamente che migliori col tempo e che necessiti un rodaggio "lungo"... però l'impianto sembra identico al mio e l'auto pesa solo 40kg in più.... sono un po' contrariato.

 

Rientro in concessionaria, tiro un altra frenatona (cioè una rallentatona) al fondo di un rettilineo da 170km/h e siamo sempre lì...l'auto invece di schiacciarsi sulle ruote sembra galleggiare su un cuscino d'acqua...entro in un curvone a 120km/h lasciandola scorrere e l'auto chiude e guadagna la corda in maniera progressiva, la tenuta c'è, ma lo sterzo mi sembra poco preciso (è colpa delle sospensioni) e l'auto un po' morbida e ballerina. Menomale che è nuova! fra 30.000km sembrerà un suv!

 

Sulle buche è più confortevole (però si sentono e c'è pure già qualche scricchiolio dalla plancia, esattamente nello stesso punto in cui anche la mia scricchiola....

La marcia è più silenziosa e sicuramente meno stancante nei viaggi più lunghi... e pure più economica, perchè nonostante i maltrattamenti ha consumato solo 9l per 100km.

 

Insomma è meglio in tutto quello in cui la vecchia R56 S era un po' più grezza, però si ha la sensazione che non sia migliorata in nulla, anzi che sia peggiorata dove invece era già buona... Il compromesso si è spostato un po' verso il confort, ma le dimensioni sono sempre risicate, lo spazio poco e l'abitabilità posteriore sempre ridicola, compreso il baule. Quindi a che serve? Secondo me a poco o niente.

Si sarebbe dovuto mantenere un po' più di carattere e soprattutto non mortificare così la frenata e la sensazione di guida, che sono la vera base della sicurezza attiva. Almeno sulla "S" l'assetto va curato di più, la frenata va più cattiva e pronta, e sulla JCW queste cose sembravano esserci.... però ti costringono a spendere molto di più per ciò che avrebbe dovuto essere già lì.

 

Il problema infatti sono le cifre....troppo alte per una piccola, divertente e piacevole, ma che non sarà mai una sportiva vera e non potrà mai dare le sensazioni di una spider/coupè a trazione posteriore o di una integrale giapponese.

Speriamo che almeno su questa serie l'affidabilità sia molto migliorata....


  • a 77ONE, cooperm50, SchwarzMini e un altro piace questo

#6
Giovanni Esposito

Giovanni Esposito

    MINImad

  • Utente VIP
  • 555 messaggi
  • Città:
    Torino
  • Modello MINI:
    R56 Cooper S 175
  • Immatricolazione:
    01/01/2007
  • Colore:
    Dark Silver Metallic 871
  • Tetto:
    Nero

Purtroppo gli accessori MINI sono cari, ma a mio parere non si può prendere una MINI S a 25,000 euro completamente "scarna"

per esempio il clima automatico non lo trovo superfluo aldilà del fatto che sia bizona e per la dimensione dalla MINI non è fondamentale, ma l'automatismo io lo trovo davvero utile

 

La base non è "scarna", anzi...ma non è che viene "ben allestita" solo spendeno di più. Il punto è scegliere le cose che hanno un senso, non le lucette e i profili cromati....

Il clima automatico lo davo per scontato. E' solo il bizona che è superfluo, e soprattutto quando costa 400 euro. 300 qui, 400 là, 200 su.... e ti saresti pagato metà cambio automatico...che fa la differenza! altro che specchietti richiudubili elettricamente!!


Messaggio modificato da Giovanni Esposito, 28 maggio 2015 - 12:31


#7
Giovanni Esposito

Giovanni Esposito

    MINImad

  • Utente VIP
  • 555 messaggi
  • Città:
    Torino
  • Modello MINI:
    R56 Cooper S 175
  • Immatricolazione:
    01/01/2007
  • Colore:
    Dark Silver Metallic 871
  • Tetto:
    Nero

sono seduto decisamente più in alto

quindi sono i sedili conformati diversamente?


La seduta più alta è anche dovuta al fatto che, per avere la stessa visibilità, devi regolare l'altezza del sedile più in alto, perchè il cofano è più alto e lungo e e la linea di cintura più alta rispetto alla r56. I sedili sono diversi, esattamente in cosa non saprei, perchè non ho avuto troppo tempo di armeggiare, ma cambia poco ed è sicuramente compensabile con una sistemazione attenta. Le vere differenze sono altre....


Messaggio modificato da Giovanni Esposito, 28 maggio 2015 - 12:33


#8
77ONE

77ONE

    MINIstro

  • Direttivo
  • 31132 messaggi
  • Città:
    Panicale
  • Modello MINI:
    R50 One
  • Immatricolazione:
    16/03/2004
  • Colore:
    Pure Silver Metallic 900
  • Tetto:
    Nero

Prova in cui trasuda parecchia passione Giovanni!  |077|

 

Provando la Cooper d ho trovato anche io poco spazio per il braccio sinistro, sia per la linea di cintura più alta, sia perché mettendo le mani sulla plancetta dei finestrini (per la prima volta posizionata sulla portiera) sbattevo matematicamente sulla sagomatura dello schienale sportivo, costringendomi a piegare il polso in maniera innaturale per aprire il vetro.

 

La perdita di reattività dello sterzo, più che allo sterzo in sé, va forse imputata all'aumento deciso dello sbalzo anteriore. La R53 aveva sbalzi inesistenti, che insieme al tipo di servoassistenza, facevano la differenza.

 

PS: vista la quantità di nozioni di questa prova, la sposto nella sezione Prove su strada.


jg0186.jpg

@alessio.bacherini

 

 

 

 


#9
Giovanni Esposito

Giovanni Esposito

    MINImad

  • Utente VIP
  • 555 messaggi
  • Città:
    Torino
  • Modello MINI:
    R56 Cooper S 175
  • Immatricolazione:
    01/01/2007
  • Colore:
    Dark Silver Metallic 871
  • Tetto:
    Nero

Prova in cui trasuda parecchia passione Giovanni!  |077|

 

Provando la Cooper d ho trovato anche io poco spazio per il braccio sinistro, sia per la linea di cintura più alta, sia perché mettendo le mani sulla plancetta dei finestrini (per la prima volta posizionata sulla portiera) sbattevo matematicamente sulla sagomatura dello schienale sportivo, costringendomi a piegare il polso in maniera innaturale per aprire il vetro.

 

La perdita di reattività dello sterzo, più che allo sterzo in sé, va forse imputata all'aumento deciso dello sbalzo anteriore. La R53 aveva sbalzi inesistenti, che insieme al tipo di servoassistenza, facevano la differenza.

 

PS: vista la quantità di nozioni di questa prova, la sposto nella sezione Prove su strada.

 

Ho avuto anch'io lo stesso fastidio con i comandi alzavetri...e poi era più bello avere solo le levette "aeronautiche" sulla plancia centrale...abbasso i pulsanti!

 

Per quanto riguarda lo sterzo, non credo che lo sbalzo possa influenzare in maniera sensibile, anche perchè il maggior peso davanti all'asse è minimo. Inoltre credo che la posizione relativa di motore/cremagliera sterzo/ruote sia rimasta pressochè identica...anzi forse la distribuzione dei pesi è migliore (più arretrata) ora rispetto alle serie precedenti. Sono sicuro che il rapporto di riduzione fosse inferiore sulla prima serie e anche la geometria di sterzo incideva, probabilmente con leve più vantaggiose che rendevano il tutto più diretto e immediato.


Messaggio modificato da Giovanni Esposito, 28 maggio 2015 - 13:40


#10
77ONE

77ONE

    MINIstro

  • Direttivo
  • 31132 messaggi
  • Città:
    Panicale
  • Modello MINI:
    R50 One
  • Immatricolazione:
    16/03/2004
  • Colore:
    Pure Silver Metallic 900
  • Tetto:
    Nero

Invece ad un conoscitore di tecnica come te vorrei chiedere: all'asse posteriore cosa comporta il passaggio da ammortizzatore posizionato all'interno della molla (R50-56) a quello posizionato all'esterno tipico delle nuove F?


jg0186.jpg

@alessio.bacherini

 

 

 

 


#11
Giovanni Esposito

Giovanni Esposito

    MINImad

  • Utente VIP
  • 555 messaggi
  • Città:
    Torino
  • Modello MINI:
    R56 Cooper S 175
  • Immatricolazione:
    01/01/2007
  • Colore:
    Dark Silver Metallic 871
  • Tetto:
    Nero

Invece ad un conoscitore di tecnica come te vorrei chiedere: all'asse posteriore cosa comporta il passaggio da ammortizzatore posizionato all'interno della molla (R50-56) a quello posizionato all'esterno tipico delle nuove F?

 

Ah, così mi inviti a nozze!!  |072|  |072|

La soluzione coilover al posteriore è concettualmente superiore, infatti fa si che il rapporto di leva sulla sospensione sia lo stesso sia per l'ammortizzatore che per la molla, mentre in una soluzione in cui la molla è decentrata rispetto all'ammortizzatore (e generalmente più vicina al fulcro del braccio oscillante), questa riceverà le forze con un leveraggio e una progressività diversa... Inoltre la molla separata rende più difficile un sistema di regolazione dell'altezza e/o del precarico e fa si che la sospensione perda un po' di quella "indipendenza" perchè di fatto crea un punto di vincolo in più per il braccio oscillante. Inoltre c'è un carico torsionale sulla molla che nella soluzione coilover è

assente.

 

Un passo indietro, insomma...e come se non bastasse nelle F56 il braccio oscillante è pure in acciaio, invece che in alluminio....

Quando la riduzione dei costi fa danni... e subdolamente parte dai punti più nascosti.... |074|


  • a 77ONE e Cesare Z. piace questo

#12
deboralu

deboralu

    MINIstro

  • Direttivo
  • 6074 messaggi
  • Città:
    Terni
  • Modello MINI:
    R56 Cooper S JCW Factory 211
  • Immatricolazione:
    15/07/2009
  • Colore:
    Chili Red 851

Andando leggermente fuori tema, Giovanni perchè il 7 Giugno non ti fai un viaggetto verso la nostra bella Umbria, sai che belle chiacchierate per la gioia delle nostre signore? |072|


xcvqfn.jpg
deboralu@lamiamini.com
Socio LMM N°002


#13
Giovanni Esposito

Giovanni Esposito

    MINImad

  • Utente VIP
  • 555 messaggi
  • Città:
    Torino
  • Modello MINI:
    R56 Cooper S 175
  • Immatricolazione:
    01/01/2007
  • Colore:
    Dark Silver Metallic 871
  • Tetto:
    Nero

Andando leggermente fuori tema, Giovanni perchè il 7 Giugno non ti fai un viaggetto verso la nostra bella Umbria, sai che belle chiacchierate per la gioia delle nostre signore? |072|

 

Ho visto, ma è troppo distante da Torino e un po' noioso da fare da solo... Sarei venuto volentieri, ma sinceramente non voglio dedicare tutto il week-end al raduno, anche perchè le due settimane dopo sarò già in giro per altri motivi.

Se capita qualcosa di più vicino in un momento più fortunato, volentieri....



#14
deboralu

deboralu

    MINIstro

  • Direttivo
  • 6074 messaggi
  • Città:
    Terni
  • Modello MINI:
    R56 Cooper S JCW Factory 211
  • Immatricolazione:
    15/07/2009
  • Colore:
    Chili Red 851

Tranquillo, sarà nostra cura organizzare un bel incontro al lingotto, ci stiamo già pensando. |046|


  • a 77ONE piace questo

xcvqfn.jpg
deboralu@lamiamini.com
Socio LMM N°002


#15
Ale_S

Ale_S

    MINIstro

  • Direttivo
  • 11549 messaggi
  • Città:
    Perugia
  • Modello MINI:
    R56 Cooper S JCW Tuning Kit 200
  • Immatricolazione:
    18/10/2010
  • Colore:
    Eclipse Grey Metallic B24

La base non è "scarna", anzi...ma non è che viene "ben allestita" solo spendeno di più. Il punto è scegliere le cose che hanno un senso, non le lucette e i profili cromati....

Il clima automatico lo davo per scontato. E' solo il bizona che è superfluo, e soprattutto quando costa 400 euro. 300 qui, 400 là, 200 su.... e ti saresti pagato metà cambio automatico...che fa la differenza! altro che specchietti richiudubili elettricamente!!

 

il clima c'è manuale (di serie) o automatico bi-zona optional da 380 euro 

 

è per questo che dico che la base è "scarna", poi dipende sempre cosa uno vuole e come la usa, ma se metti cerchi da 17 metallizzato fari led assetto sportivo CDB pacchetto luci (non tanto per i led colorati ma per le luci sui piedi e luci pozzanghera... ) pacchetto porta oggetti bracciolo visual boost spoiler posteriore comandi al volante driving modes... ecco che praticamente sei arrivato vicino ai 30,000

 

Quello che ho notato dalla prova della Cooper D F56 è che è generalmente molto "filtrata" non si avverte la sensazione di velocità, rispetto alla R56 e ancor più rispetto alla R53 questo può ingannare quando si affronta una curva o di fa una frenata "impegnativa"

Ricordo che con l'R53 anche a 140 km/h ti dava una sensazione di velocità tra il rumore i fruscii e lo sterzo "nervoso" sulle connessioni, con l'R56 si avverte poco la velocità e si avverte ancora meno sulla F56

 

L'impianto frenante della S F56 dovrebbe essere praticamente identico a quello della S R56, quello della F56 JCW ha i dischi dello stesso diametro della GP2 ma hanno uno spessore maggiore 


2gy38yt.jpg


#16
Giovanni Esposito

Giovanni Esposito

    MINImad

  • Utente VIP
  • 555 messaggi
  • Città:
    Torino
  • Modello MINI:
    R56 Cooper S 175
  • Immatricolazione:
    01/01/2007
  • Colore:
    Dark Silver Metallic 871
  • Tetto:
    Nero

 

 

il clima c'è manuale (di serie) o automatico bi-zona optional da 380 euro 

 

Ho visto, in effetti è una di quelle cose che secondo me sono obbligatorie su un auto del genere, quindi non si può non prendere, anche se la funzionalità bizona è inutile e avrei preferito una versione intemedia del clima automatico a 200 euro in più della base, ma stiamo "cavillando"....

 

 

è per questo che dico che la base è "scarna", poi dipende sempre cosa uno vuole e come la usa, ma se metti cerchi da 17 metallizzato fari led assetto sportivo CDB pacchetto luci (non tanto per i led colorati ma per le luci sui piedi e luci pozzanghera... ) pacchetto porta oggetti bracciolo visual boost spoiler posteriore comandi al volante driving modes... ecco che praticamente sei arrivato vicino ai 30,000

 

 

Il prezzo sale, ma sei sicuro che con l'allestimento che hai citato ci sia reale differenza tra la versione base? secono me no.

Ne ho appena riconfigurata una adesso, con automatico sport, sospensioni elettroniche e infotainment /connect/ecc... viene poco più di 31500 euro, ma meno di quella che ho provato io, però oggettivamente molto più dotata rispetto alla base.

 

Ti faccio due esempi di quello che intendo:

 

550 euro per le sospensioni a controllo elettronico  contro chome line interna/esterna e spoiler.  Stiamo parlando di un componente veramente importante e innovativo, che migliora nettamente l'auto in un comparto in cui è carente, contro una manciata di striscette e anelli brillantati e un inutile plasticone esterno capace di generare forse 5 kg di deportanza a 250 km/h.(ma ne dubito!)

 

1900 di cambio automatico, imparagonabile al manuale di serie, che rende l'auto di un livello veramente superiore da tutti i punti di vista, sia come sportività che come economicità e confort, per non parlare dell'effetto sulla tenuta del valore da usata, contro: sensori di parcheggio, colorline, specchietti ripiegabili, luci bi-led.

 

La stessa auto senza navigatore viene 29.950.

 

In BMW le cose che valgono oggettivamente di più, costano proporzionalmente di meno di tanti accessori fashion a volte persino fastidiosi (come gli specchietti ripiegabili che tipicamente si chiudono quando stai per uscire, così non li puoi usare per vedere se sta arrivando qualcuno da dietro |055| )


  • a Cesare Z. piace questo

#17
77ONE

77ONE

    MINIstro

  • Direttivo
  • 31132 messaggi
  • Città:
    Panicale
  • Modello MINI:
    R50 One
  • Immatricolazione:
    16/03/2004
  • Colore:
    Pure Silver Metallic 900
  • Tetto:
    Nero

Ah, così mi inviti a nozze!!  |072|  |072|

La soluzione coilover al posteriore è concettualmente superiore, infatti fa si che il rapporto di leva sulla sospensione sia lo stesso sia per l'ammortizzatore che per la molla, mentre in una soluzione in cui la molla è decentrata rispetto all'ammortizzatore (e generalmente più vicina al fulcro del braccio oscillante), questa riceverà le forze con un leveraggio e una progressività diversa... Inoltre la molla separata rende più difficile un sistema di regolazione dell'altezza e/o del precarico e fa si che la sospensione perda un po' di quella "indipendenza" perchè di fatto crea un punto di vincolo in più per il braccio oscillante. Inoltre c'è un carico torsionale sulla molla che nella soluzione coilover è

assente.

 

Un passo indietro, insomma...e come se non bastasse nelle F56 il braccio oscillante è pure in acciaio, invece che in alluminio....

Quando la riduzione dei costi fa danni... e subdolamente parte dai punti più nascosti.... |074|

 

Grazie mille molto esauriente... visto che ti invito allora mi faccio venire in mente altre domande  |043|


jg0186.jpg

@alessio.bacherini

 

 

 

 


#18
Giovanni Esposito

Giovanni Esposito

    MINImad

  • Utente VIP
  • 555 messaggi
  • Città:
    Torino
  • Modello MINI:
    R56 Cooper S 175
  • Immatricolazione:
    01/01/2007
  • Colore:
    Dark Silver Metallic 871
  • Tetto:
    Nero

*
POPOLARE

Qualche giorno fa, accompagnando una amica (che voleva comprare una nuova mini), ho ri-provato l'F56 S, questa volta automatica (avevo già provato l'automatico sulla JCW) e non posso che confermare che il nuovo cambio va davvero bene!

Anche questa volta l'auto in prova era molto recente, con solo 2600km, e ho ritrovato più o meno le sensazioni dell'altra volta, ma il cambio rende l'auto molto più piacevole e assolutamente più sportiva e performante da guidare, nonchè più rilassante in città. In modalità automatica mi è sembrato un po' più "riflessivo" di quello della jcw in certi momenti, ma è anche giusto così, tanto in modalità manuale è veramente soddisfacente!

 

Non sono riuscito a convincere la mia amica a buttarsi sulla S, e probabilmente non prenderà nemmeno più una mini, ma devo dire che con questo cambio anche le altre motorizzazioni (forse escludendo il 1.5 diesel) mi sembrano molto appetibili.

 

Peccato solo per il prezzo, i preventivi che abbiamo fatto direttamente dal concessionario erano davvero imbarazzanti, considerando che si trattava di una cooper con un allestimento "minimo" in linea con le esigenze moderne (e le offerte degli altri marchi) c'è veramente da mettersi le mani nei capelli.... |074|


  • a 77ONE, SchwarzMini e Jareth piace questo

#19
Ale_S

Ale_S

    MINIstro

  • Direttivo
  • 11549 messaggi
  • Città:
    Perugia
  • Modello MINI:
    R56 Cooper S JCW Tuning Kit 200
  • Immatricolazione:
    18/10/2010
  • Colore:
    Eclipse Grey Metallic B24

purtroppo i marchi premium adottano questa politica, il prezzo di una vettura base non è totalmente inaccessibile ma come si mette mano al listino optional il prezzo si alza parecchio 

 

sono andato a vedere la nuova Audi A4, la vettura Variant in esposizione superava i 65,000 euro  |053|


2gy38yt.jpg






Google+