Jump to content

[77One] Be The ONE


77ONE

Recommended Posts

13 ore fa, 77ONE ha scritto:


 

Adesso carico esclusivamente da casa.

Normale presa shuko, chiaramente con cavi dimensionati per la 16A e collegamento di terra (altrimenti il caricatore non si avvia).

Tutto dipende dalla grandezza della batteria:per una utilitaria la

wallbox non è indispensabile. 
Se imposto carica ad intensità bassa (7A) carico un 5% ogni ora, mentre a 10A circa l’8%. Non carico quasi mai oltre l’80% e la carica mi basta per le esigenze di tutta la settimana. Se si ha una batteria bella grande è importante avere una wallbox e almeno 6kw di contatore per sfruttarli tutti. 

Eppure la bolletta mi spaventerebbe, specie con 6 kW... Certo: col fotovoltaico la cosa cambierebbe

Edited by Fabry Geims Din
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Fabry Geims Din ha scritto:

Eppure la bolletta mi spaventerebbe, specie con 6 kW... Certo: col fotovoltaico la cosa cambierebbe

 

Perché l'abitudine consolidata non ti fa considerare i soldi che consegni al benzinaio. 35 euro al mese gleli do volentieri a Plenitude, se non devo darne più 60 al benzinaio.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

Da qualche tempo sento che la mia vecchietta non gira benissimo, quando si trova sotto carico ad un regime costante di 2500 giri. Qualche piccolo battito in testa sporadico, una rumorosità diversa. L'altra sera, in un seconda/terza un piccolo vuoto sempre attorno ai 2500. Le candele hanno poco più di 20mila km, ma credo che andrò a guardare di che tipo sono (mai fidarsi), lo stato di usura e probabilmente sostituirò anche la bobina. Dopo 19 anni male non dovrebbe fare.

Ho testato i cavi col multimetro e hanno restituito valori corretti.

 

In accelerazione sembra tutto ok, tira bene, allunga. Anche se arrivati a 100 all'ora mi sembrava di volare via 😅

  • Sad 2
Link to comment
Share on other sites

Da un punto di vista meccanico e dei materiali le auto di fine novanta e primi duemila reggerebbero il passare del tempo molto meglio di quelle anni 70 e 80. Purtroppo l'elettronica le rende ancora una volta vulnerabili. Se qualche centralina salta sono guai.

  • Sad 2
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, cooper ha scritto:

Daquanto tempo è ferma?

 Magari ha solo bisogno di un po di km 🙂

 


È una cosa che ho cominciato a notare poco prima del covid: il fermo prolungato del 2020-2021 non ha peggiorato/migliorato le cose. Così come non c’è differenza tra benzina normale e 100 ottani o col caldo/freddo. La mappa andrebbe rivista verso il conservativo, cosa che ho già in mente di fare, però spero che sia un problema di accensione, altrimenti ci sarebbe da preoccuparsi. Spie accese o mancate accensioni non ne ho mai avute comunque. 

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Candele smontate, ma non è emerso niente di strano. Appena possibile sostituisco la bobina e vediamo che succede.

 

 

IMG_1305.jpeg

IMG_1306.jpeg

IMG_1307.jpeg

IMG_1309.jpeg

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Le candele sembrano in ottimo stato, i cavi li hai controllati, resta il gruppo bobine d'accensione.

Due anni fa sulla mia una delle bobine ha smesso di funzionare all'improvviso e il motore andava a tre cilindri. Dopo 15-20 anni ci può stare.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Mi fa riflettere l'ultima foto della candela con il sottofondo della mini elettrica...un pezzo che diventerà preistorico??....chissà , forse non ancora...

 

Detto ciò noto il tipo di candela, pensavo fosse del tipo "classico" ad un elettrodo....

  • Confused 1
Link to comment
Share on other sites

@Albo69 lo diventerà fra almeno 50 anni.

Tutti gli strilloni che oggi sbraitano, a cominciare dal nostro ministro dei trasporti, pensano che domani ci sveglieremo tutti con  le auto elettriche con i cinesi al

posto guida e con le città senza corrente.

Candele ripulite, rimontate e tutto come prima. Facendo un bel 20km oggi mi sono ricordato di un particolare non secondario: tutto è cominciato passando ai 17 pollici. Probabilmente tanto è bastato perché in determinate circostanze la mappa, che attorno a quel regime ha sempre avuto anticipi un po’ troppo spinti, inneschi qualche piccolo battito in testa. Mi farò mettere la 116 stock. 

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Purtroppo il Parlamento Europeo ha dato ragione ai laureati con FB (almeno una volta c’era la CEPU), dimostrando con la storia degli e-fuels che l’interesse dietro le scelte non è ecologico, ma come sempre economico. 10 anni fa nessuno pensava alle auto elettriche ed oggi sono una realtà già molto avanzata: immaginate cosa saranno fra 12 anni, ora che tutto va in quella direzione. Le infrastrutture non mancano affatto: esiste il problema delle città per

chi non ha un ricovero, ma è solo una questione di volontà: un cavo di corrente passa sotto qualsiasi marciapiede. A prescindere da questo, benzina e gasolio le venderanno ancora per decenni.

 


 


 

IMG_1336.jpeg

IMG_1335.jpeg

  • Like 2
  • Confused 1
Link to comment
Share on other sites

×
×
  • Create New...