Jump to content

Michael Jackson e' morto


Recommended Posts

(ANSA) - WASHINGTON, 26 GIU - Michael Jackson, il re del pop e' morto per arresto cardiaco. Lo riferisce il sito Tmz.

Quando l'ambulanza e' giunta nella abitazione del cantante a Los Angeles il cuore di Michael Jackson aveva smesso di battere e il personale paramedico non e' riuscito a rianimarlo. 'Quando Jackson e' giunto in ospedale non aveva piu' un battito cardiaco'', afferma TMZ. La notizia e' confermata da diversi media americani.

 

 

che dire,prima che diventasse pedofilo era veramente il re del pop.

Link to comment
Share on other sites

Ho sentito la notizia in macchina ieri sera. Direi che era il re del pop prima che la sua follia e il suo istinto di autodistruzione prendesse il sopravvento: in fondo il suo è stato un lento suicidio e questa notizia giunge tutt'altro che inaspettata.

 

Il non sapersi accettare è più forte di tutta la fama e la ricchezza del mondo |074|

Link to comment
Share on other sites

Un mito(almeno da giovane) che se ne và....ci lascia canzoni immortali...speriamo che la gente si dimentichi le sue caxxate e si ricordi solo del "buono"!!!

Link to comment
Share on other sites

appena letto anke io questa notizia...mi dispiace molto xkè da piccolo mi piaceva molto e guardavo sempre i suoi video...resta cmq 1 grande peccato ke nn so nella sua mente cosa abbia avuto ma si è massacrato da solo... |004| RIP (almeno x 1 volta!!)

Link to comment
Share on other sites

su internet girando nelle varie notizie ho letto questo mess:

 

io credo ke fosse una persona molto triste...

aveva un sacco di soldi ma cosi poco amore....

ha passato una brutta infanzia, il padre a soli 5 anni lo ha obbligato a far parte di un gruppo musicale e nn ha potuto vivere la sua infanzia....ha ricercato per tutta la sua vita la sua perduta infanzia....ricreandola in neverland.....

io nn ne sono certa e questo nn posso saperlo....ma secondo me nn era un pedofilo....io credo solo ke ci sia stata tanta malignità....lui aveva comportamenti da bambino....e la gente cattiva la volgeva a modo suo per cercare di farci uscire qualke soldo cn la stampa...e SOLDI NE SONO USCITI TANTI....

non approvo quello ke ha fatto a se stesso...a tutte le operazioni ke si è fatto fare....(ERA ANKE CARINO PRIMA DI TUTTE LE OPERAZIONI)....ma come tutte le persone umane aveva le sue ossessioni.....

chi tra noi nn vorrebbe rifarsi qualcosa? il naso storto?le labbra? il sedere?il seno?..allora? ce peccato in questo?....

 

 

RIPOSA IN PACE MICHAEL JACKONS....

ritorna alla tua isola che non c'è

 

 

UN MITO KE RESTERà per sempre nella storia

 

 

http://www.youtube.com/watch?v=o8rYl6K2STc&feature=fvst

Link to comment
Share on other sites

a me non sono mai piaciute le sue canzoni e neanche condividevo il suo trasformismo e stile di vita..

 

ma cmq che riposi in pace..

 

certo che salutista com'era ed è morto d'infarto..questo è strano..

Link to comment
Share on other sites

E' morto perché ha sottoposto il suo fisico a dosi inimmaginabili di torture, tra operazioni chirurgiche, trattamenti particolari e chissà quali stregonerie per diventare sostanzialmente un MOSTRO inguardabile.

 

Aveva un fisico invidiabile ed era un ballerino pazzesco. Negli ultimi 10 anni non era più in grado nemmeno di reggersi in piedi. Il suo viso sembrava il frutto di un esperimento mal riuscito, mi chiedo come quella si possa definire chirurgia "estetica". Chiaro che tutto questo nascondeva un malessere interno gigantesco, infatti arresterei tutti quei bastardi che hanno approfittato del suo stato per arricchirsi rovinandolo.

Link to comment
Share on other sites

E' morto perché ha sottoposto il suo fisico a dosi inimmaginabili di torture, tra operazioni chirurgiche, trattamenti particolari e chissà quali stregonerie per diventare sostanzialmente un MOSTRO inguardabile.

 

Aveva un fisico invidiabile ed era un ballerino pazzesco. Negli ultimi 10 anni non era più in grado nemmeno di reggersi in piedi. Il suo viso sembrava il frutto di un esperimento mal riuscito, mi chiedo come quella si possa definire chirurgia "estetica". Chiaro che tutto questo nascondeva un malessere interno gigantesco, infatti arresterei tutti quei bastardi che hanno approfittato del suo stato per arricchirsi rovinandolo.

 

quoto... era un grande e si è rovinato |057|

Link to comment
Share on other sites

su internet girando nelle varie notizie ho letto questo mess:

 

io credo ke fosse una persona molto triste...

aveva un sacco di soldi ma cosi poco amore....

ha passato una brutta infanzia, il padre a soli 5 anni lo ha obbligato a far parte di un gruppo musicale e nn ha potuto vivere la sua infanzia....ha ricercato per tutta la sua vita la sua perduta infanzia....ricreandola in neverland.....

io nn ne sono certa e questo nn posso saperlo....ma secondo me nn era un pedofilo....io credo solo ke ci sia stata tanta malignità....lui aveva comportamenti da bambino....e la gente cattiva la volgeva a modo suo per cercare di farci uscire qualke soldo cn la stampa...e SOLDI NE SONO USCITI TANTI....

non approvo quello ke ha fatto a se stesso...a tutte le operazioni ke si è fatto fare....(ERA ANKE CARINO PRIMA DI TUTTE LE OPERAZIONI)....ma come tutte le persone umane aveva le sue ossessioni.....

chi tra noi nn vorrebbe rifarsi qualcosa? il naso storto?le labbra? il sedere?il seno?..allora? ce peccato in questo?....

 

 

RIPOSA IN PACE MICHAEL JACKONS....

ritorna alla tua isola che non c'è

 

 

UN MITO KE RESTERà per sempre nella storia

 

 

http://www.youtube.com/watch?v=o8rYl6K2STc&feature=fvst

 

 

Brutto andarsene così,spero almeno adesso riposi in pace |004|

Link to comment
Share on other sites

Michael per chi ha vissuto "pienamente" gli anni '80 è qualcosa di straordinario, di magico.

Dal metallaro al paninaro, dal punkettone al darkettone, dal rocker al melomane, dal commerciante alle fattucchiere, dall'avvocato al fruttivendolo nessuno può dirsi immune dal groove di Jackson. Lui è stato il Pop, lui è stato il beat, lui è stato il funky da sballo, lui è la zombie dance, lui è LO SPETTACOLO.

Con lui abbiamo vissuto feste di compleanno incredibili: non penso che siano esistite, né prima né dopo, anniversari paragonabili a quelli degli anni '80, epoca dell'edonismo sfrenato.

Lasciamo da parte l'uomo, la cui infanzia cela abissi disperati, e regaliamo un ultimo tributo all'artista.

 

 

 

... insomma, non fu un bluff!

 

saluti

r(ed)

Link to comment
Share on other sites

Quandi penso a Michael Jackson, il brano che mi viene in mente per primo è Thriller.

Ricordo una mattina nei primi anni 80, in occasione di uno sciopero a scuola (i soliti casini dei movimenti studenteschi), ci eravamo radunati in un bel gruppetto ed eravamo andati a casa di un nostro compagno di classe e avevamo messo Thriller sul piatto dello stereo.

Ricordo che in quel momento stavo leggendo la prova del BB512 su Quattroruote e da allora associo Thriller al mitico "dodici". :mrgreen:

In che stato ero ridotto già a 17-18 anni... :mrgreen: |069| |069|

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

sto vedendo il memorial a michael su sky....nn sembra un funerale ma un festival...davvero bello anke se x me troppo esagerato....all'americana.... |065| |065| hanno partecipato persone di tutti i tipi...l'america intera...anke bryant e magic johnson... |004|

Link to comment
Share on other sites

Hanno trasformato un funerale in un evento mediatico che gli consentisse di recuperare in parte i quattrini spesi per il tour che era in programma. In sostanza non li ha fatti guadagnare da vivo e lo hanno usato da cadavere per recuperare le spese...piuttosto vergognosa la cosa, ma il business va così.

Link to comment
Share on other sites

E se Jacko non fosse morto?

 

Notizia del 9 luglio 2009 - 12:30Nessuno ha visto il corpo del cantante e nessuno sa dove verrà seppellito. Sono in tanti, perciò, a ipotizzare che sia stato tutto organizzato per fare un mucchio di soldi e appianare i debiti.

 

http://media.libero.it/c/img52/generali/16/16732/2009/7/1.jpg

 

Sono tutti e tre insieme: siedono su dei lettini in riva a un mare tropicale, bevendo cocktail colorati e ridendo del circo dei "poveri mortali". Alla storica coppia formata da Elvis Presley e Jim Morrison si è da poco unito Michael Jackson, che come i suoi illustri predecessori, per i fan non può essere morto e quindi è solo sparito dalla circolazione per vivere lontano dai flash in pace.

 

Era inevitabile che accadesse e il copione è stato rispettato: fin dal primo annuncio della scomparsa di Jacko ma soprattutto ora che bisognerebbe lasciarlo riposare in pace, la voce della sua morte inscenata per appianare i debiti è circolata tra estimatori ed eterni complottisti. Sovrastata per un po' dalle indiscrezioni sull'abuso di farmaci, dai dettagli sulle autopsie e dalle notizie sul memoriale e il destino dell'eredità, adesso esplode con tutta la sua forza: Michael è vivo.

 

Il sospetto nasce dal fatto che nessuna immagine del cadavere sia apparsa sui media, dalle incertezze e i depistaggi sul luogo della sepoltura, da voci che indicano (chissà perché) come falso il certificato di morte del cantante. Ma da qui risale a ritroso nel tempo diventando un vero e proprio complotto fatto di rivelazioni a orologeria sul suo precario stato di salute, foto pianificate per mostrarlo ora moribondo ora resuscitato, progetti di una grandiosa rentrée e preparazione di un archivio di canzoni da vendere a mani basse sfruttando l'emozione per la sua dipartita.

 

http://media.libero.it/c/img52/generali/16/16732/2009/07/150.jpg

 

Quale migliore soluzione, infatti, per risollevare le finanze traballanti dell'artista e farlo vivere sereno, di inscenare una morte improvvisa, pubblicare qualche album postumo e scappare col bottino? Nel gioco, degno di una puntata di Voyager, si sono gettati siti web, giornali e televisioni, ai quali la scomparsa di Jacko ha regalato grandi risultati. Ma rischia di trasformarsi in un trucco di breve durata, l'ultimo del re della musica e del suo guanto bianco tempestato di Swarowsky. Le ultime cronache dicono che la famiglia intende seppellirlo proprio con uno di questi sulla mano. Il problema è crederci. (Libero News)

Link to comment
Share on other sites

mi sa ke adesso si sta 1pò esagerando...nn credo ke tutta quella gente (soprat vip e giocatori ultra miliardari) si prestino ad 1 skifo del genere...e poi io ho visto la figlia piangere, i fratelli ecc ecc...daii su sti giornalisti del cazzo, pezzenti ed accattoni x vendere 2 giornaletti in + nn sanno ke invertarsi...sti morti di fame...

Link to comment
Share on other sites

  • 2 months later...
  • 10 years later...
×
×
  • Create New...